La rete adotta dispositivi wireless (senza fili). Hanno antenne da 20-30mW che servono più persone e consumano solo 6W di energia ad apparato: si pensi che i cellulari che teniamo in tasca vanno da 500 a 1500 mW.

Per installare l'antenna serve solo la comunicazione al condominio perché l'installazione è libera e senza vincoli e l'impatto visivo è limitato e notevolmente inferiore ad una normale antenna o parabola. Nella rete intranet cittadina corrono dati e voce ad alta velocità a costi contenuti perché l'unico scopo di questo progetto è dotare la comunità di servizi professionali, affidabili e a basso costo.

Gli eventuali guadagni andranno a potenziare la rete, diminuire l'abbonamento e a sostenere servizi per la comunità che l'ente locale difficilmente potrà più sostenere a causa della crisi finanziaria. Riassumendo:

  • Connessione in mobilità: ogni utente dotato di cellulare di ultima generazione o di pc portatile potrà connettersi in qualunque punto della rete cittadina si trovi, al pub, al mare, al parco.
  • Telefonia: le comunicazioni telefoniche potranno avvenire grazie alla tecnologia voip consentendo un risparmio notevole e con risultati ottimi grazie alla velocità reale di 8/11 megabit sia in download che in upload. All'interno della rete cittadina, una specie di grande rete intranet, dati e voce invece viaggeranno fino a 300 megabit.
  • Risparmio: il risparmio rispetto ai costi attuali di connessione, escluse le varie promozioni, sarà circa un 50% in meno, con un aumento delle prestazioni e delle possibilità operative;
  • Servizi: una rete cittadina offre una gamma di servizi per le imprese e la comunità: web tv - web radio - trasmissione di eventi - pubblicità mirate al bacino di utenza - prenotazioni in tempo reale - telelavoro - videosorveglianza - dirette video - ecc. Elettrosmog e impatto ambientale.